La Vendemmia

Continua la nostra attenzione alle principali attività che ci vedono impegnati in vigna, nei diversi periodi dell’anno.

Oggi abbiamo il piacere di parlarti di un periodo che i media hanno sempre rappresentato come estremamente romantico e ricco di convivialità. Di fatto però rappresenta uno dei momenti più intensi di lavoro tra i filari delle vigne e in cantina per la produzione del vino.

la Vendemmia


Che Vendemmia è stata?
L’estate torrida e l’assenza di pioggia hanno consigliato di lasciare quante più foglie possibile sulle viti per attutire la forte insolazione sul grappolo.

E’ stata una vendemmia estremamente anticipata nei tempi con grandi differenze del punto di maturazione sui diversi vigneti:

  • Terreni argillosi: i vigneti ubicati su terreni argillosi hanno risentito enormemente dell’assenza delle piogge, anticipando di molto la maturazione del frutto, con scarso sviluppo delle dimensioni degli acini del grappolo.
  • Terreni di tufo e sabbia: questi terreni più freschi hanno resistito meglio alla siccità con uno sviluppo del grappolo quasi nella norma.

La produzione complessiva ovviamente è stata quantitativamente molto più scarsa rispetto alla media degli anni precedenti, con cali in alcuni vigneti pari al 60%.


Che Vini otterremo?
Ovviamente dovuto alla forte insolazione abbiamo ottenuto grappoli con densità zuccherina più elevata rispetto alla norma e leggermente più bassi di acidità.
Di conseguenza otterremo dei vini bianchi meno freschi, più caldi in bocca e dei vini rossi di grande struttura e colore.

Il giudizio finale comunque si avrà alla fine delle fermentazioni e dell’affinamento.

Se come speriamo questo articolo è stato di tuo interesse, condividilo sui tuoi canali social. Ovviamente ti aspettiamo in cantina per una degustazione dei nostri vini bianchi Bianchello del Metauro DOC e della gamma dei nostri vini rossi, tra cui Sangiovese dei Colli Pesaresi DOC.

Per qualunque informazione e richiesta mandaci un’email a info@claudiomorelli.it o chiama il numero 0721.823352.

Alla prossima!
Claudio Morelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − quattro =