Bianchello del Metauro. Un Carattere DOC

Apriamo il nostro blog con il prodotto che più ci contraddistingue. Un prodotto che valorizziamo oggi non solo per la sua qualità, ma anche per la sua lunga storia millenaria che ha contribuito a plasmare la nostra Azienda Agricola e a farne quella che è oggi.

Il Bianchello del Metauro è uno dei vini bianchi più tradizionali delle Marche.
Il nome deriva da Bianchello (o Biancame), tipo di uva marchigiana chiamata così per il suo colore paglierino, e dal Metauro, uno dei principali fiumi della regione, sul quale si affacciano i filari delle vigne.

La zona di produzione comprende 18 comuni della provincia di Pesaro-Urbino, in prossimità della vallata del Metauro.

L’inizio della sua valorizzazione risale al 1969, quando  ha assunto il marchio D.O.C., ed è entrato a far parte della famiglia dei vini regionali di pregio.

 

Bianchello del Metauro. Un Carattere Imperiale DOC

Arco-Augusto-Fano

La denominazione Bianchello del Metauro affonda le radici agli inizi del II secolo a.C. quando l’esercito Cartaginese guidato da Asdrubale, nella famosa battaglia del Metauro del 207 a.C., venne sorpreso e battuto dalle legioni Romane guidate da Gaio Claudio Nerone.

Tacito, senatore e storico della Roma imperiale, narra che il vino bianco locale fu la principale ragione della disfatta delle truppe cartaginesi a causa del suo potere inebriante.

La nostra azienda produce 3 vini da uve Bianchello del Metauro DOC.
Ecco i link alle schede per scoprire ogni dettaglio su queste nostre importanti produzioni:

Per qualunque informazione scrivici a info@claudiomorelli.it o chiama il numero +39 0721 823352.

Se ti è piaciuto questo articolo ti invito a lasciarci un commento qui sotto e a condividerlo sui tuoi social. Aiutaci a diffondere il “Carattere Imperiale DOC” del nostro Bianchello del Metauro.

Un saluto e al prossimo articolo!

Claudio Morelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + sei =